Pasqua a Terracina: eventi e tradizioni da non perdere

La Pasqua a Terracina è un evento particolarmente sentito dalla popolazione. E la curiosità intorno agli eventi e alle usanze è alta, anche da parte dei viaggiatori.

Sono immancabili le tradizionali processioni e gli eventi religiosi, sia a Terracina che nei suoi dintorni. Ad esempio a Priverno si terrà la Processione del Venerdì Santo, con il corteo sacro per le vie del paese. Non mancheranno le figure inquietanti e spaventose dei “sacconi”, coperte da un saio con le croci sulle spalle a seguire la processione.
I partecipanti porteranno in spalla “le macchine” lungo le strade del centro storico, mentre i raffiguranti della Via Crucis canteranno canzoni popolari sulla Passione di Cristo, e tutti intorno a loro porteranno delle fiaccole.

Anche a Terracina si terrà la processione di Cristo con la “La Passione vivente – Città di Terracina”, sabato 24 Marzo alle ore 19.00. Si partirà da Piazza Garibaldi per poi arrivare a Piazza Municipio fino al Lungomare Matteotti dove avverrà la crocifissione.
Sarà un evento molto suggestivo, con la rappresentazione delle ultime dodici ore di vita di Gesù e la presenza di un centinaio di figuranti che daranno vita ai diversi momenti e sfileranno in costume, con gli abiti dell’associazione ‘Sacra Rappresentazione del Venerdì Santo’ di Maenza.

Inoltre, di solito per il weekend di Pasqua a Terracina vengono organizzati alcuni percorsi culturali curati dalla locale sede dell’Archeoclub d’Italia, chiamati “Terracina sacra”.
Si tratta di una serie di visite all’interno delle chiese storiche della città. Un modo piacevole per scoprire, o riscoprire, le bellezze di Terracina.

Altra tradizione che, ne siamo sicuri, non vorrete trascurare è la casatella. Un tipico dolce di Terracina, preparato durante il periodo pasquale.
Si tratta di una crostata piuttosto alta, con una farcitura a base di ricotta aromatizzata al caffè, sambuca (o anice) e cannella.

E voi, cosa farete a Pasqua?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *